3° trimestre la cura del tuo spazio verde

3° trimestre suggerimenti per la cura del tuo spazio verde

Eccoci nel pieno dell’estate, stagione nella quale il nostro spazio verde viene maggiormente vissuto e goduto. Questo colorato e brioso periodo dell’anno comporta però anche delle condizioni poco favorevoli. Le temperature troppo calde, ad esempio, non ci consentono di effettuare azioni troppo invasive sulle piante e sugli altri elementi del nostro giardino, che con grandi probabilità non sarebbero in grado di sopportarli e di reagire; in questo trimestre siamo dunque forzati a concentrarci solo su interventi di puro mantenimento e di prevenzione.

Con l’estate si manifestano anche alcuni fastidi che potrebbero dissuadere dalla voglia di passare tempo all’aria aperta, come l’antipatica e insopportabile presenza delle zanzare: una seccatura, questa, che si può comunque contrastare incisivamente mediante l’uso di validi trattamenti su alberi, prato e siepi.

Andiamo ora a descrivere nel dettaglio i consigli mese per mese.

Mese di luglio

La bellezza e la salute del manto erboso vanno protette dal caldo torrido: al fine di salvaguardare il giardino da siccità e da eventuali malattie, sono assolutamente caldeggiate ulteriori concimazioni con azoto a lento rilascio e alto titolo di potassio. Come precauzione contro le infestazioni possono essere invece utilizzati efficaci erbicidi preventivi, mentre, qualora ve ne fosse necessità, c’è la possibilità di intervenire con fungicidi. Infine, su rose e piante più delicate è raccomandato continuare con i trattamenti iniziati nel corso del trimestre antecedente, altrimenti effettuati precedentemente invano.

Mese di agosto

Non dimentichiamoci dell’importanza letteralmente vitale dell’acqua per il nostro tappeto erboso. L’irrigazione ideale è abbondante, non frequente e contempla momenti di pausa. Bisognerebbe inoltre verificare regolarmente lo stato di umidità del terreno: sicuramente d’aiuto un impianto di irrigazione automatica, impostato secondo le specifiche necessità e le distintive caratteristiche del nostro ambiente esterno, programmato in maniera tale che si eviti anche di dare luogo all’insorgenza di malattie fungine causate dall’azione combinata di caldo e umidità.

Mese di settembre

Nell’ultimo mese estivo, con il calare delle temperature si possono finalmente effettuare i primi nuovi interventi un po’ più delicati, tra cui il trapianto, il rinvaso, lo spostamento di piante oppure operazioni su componenti sofferenti. È il momento opportuno anche per stimolare la ripresa vegetativa: si consiglia pertanto una nuova concimazione di fine stagione.

Pratomax, Soluzioni per il Verde, opera principalmente nelle aree del Lago Maggiore, Lago di Como, Lago di Lugano, nelle province di Varese, Milano, Como, Novara, Verbania, Alessandria, Biella, Svizzera, Francia.